Vincitori 1° Premio PoetiKanten

1° Premio PoetiKanten

PoetiKanten

Organizzato dalla Associazione PoetiKanten
Verbale di Giuria

 

La Commissione di Giuria del 1° Premio PoetiKanten composta da Iuri Lombardi, Lorenzo Spurio, Alessio De Luca, Grazia Finocchiaro, Raffaele Urraro, Massimo Rosati e Amedeo Di Sora ha letto e valutato tutti i materiali pervenuti per le due sezione di riferimento e così ha deciso:

Sezione A – Racconto breve

1° Premio – Michele Pelosi di Robbiate (LC) con il racconto “La cercatrice di conchiglie”

2° Premio – Andrea Zarroli di Livorno con il racconto “Tatanka”

3° Premio – Mario De Fanis di Falconara Marittima (AN) con il racconto “Quella musica nel vento”

Menzione d’onore – Luciana Censi di Foligno (PG) con il racconto “Volevo dire Gerso”

Menzione d’onore – Alessandro Salsi di Lesignano de’ Bagni (PR) con il racconto “Oltre la porta”

Menzione d’onore – Franca Donà di Cigliano (VC) con il racconto “Labirinti e cuore”

Sezione B – Saggistica

1° Premio – Francesco Martillotto di Lago (CS) con il saggio “Le nuove questioni linguistiche pasoliniane”

2° Premio – Angelo Ariemma di Roma con il saggio “Poesia in tre stati: da Leopardi a Saba”

3° Premio – Maria Grazia Ferraris di Gavirate (VA) con il saggio “L’altro Rodari: la forza della poesia”

Menzione d’onore – Lucia Bonanni di Scarperia/S. Piero a Sieve (FI) con il saggio “L’anima di poesia di Emanuele Marcuccio, dolce poeta”

Menzione d’onore – Cristina La Bella di Ferentino (FR) con il saggio “La nascita dell’ottava arte: sono i fotografi i nuovi pittori?”

Consistenza dei Premi

Come indicato all’art. 10 del bando di partecipazione i premi saranno così stabiliti:

1° Premio: pubblicazione di un libro per 50 copie con PoetiKanten Edizioni, Targa, Diploma con motivazione della Giuria

2° Premio: 100€ + Targa + Diploma con motivazione della Giuria

3° Premio: Targa + Diploma con motivazione della Giuria

Menzione d’Onore: Coppa + Diploma

Premiazione

Come indicato all’art. 11 del bando di partecipazione la cerimonia di premiazione si terrà in un fine settimana di Ottobre 2016. Luogo e data precisa verranno forniti a tutti i vincitori con debito preavviso in modo che possano organizzarsi per il ritiro dei premi.

I vincitori assoluti delle due sezioni riceveranno una proposta di pubblicazione gratuita di un libro di 100 pagine per 50 copie con regolare codice identificativo ISBN. Essi saranno tenuti ad inviare i loro manoscritti entro tre mesi dalla data di premiazione e la pubblicazione del volume avverrà entro il mese di Marzo 2017.

Tutti i premiati a vario titolo sono invitati a prendere parte alla cerimonia. I premi in denaro saranno consegnati solo al legittimo vincitori (non verranno accettate deleghe) mentre tutti gli altri premi (targhe, coppe, diplomi) potranno essere ritirati da un delegato previa comunicazione agli organizzatori.

Chi non interverrà, neppure con un delegato, potrà farsi spedire a casa i propri premi dietro pagamento delle relative spese di spedizione che poi verranno comunicate.
Per info:

poetikantenedizioni@gmail.com

info.ilfilorosso@gmail.com

“Pier Paolo Pasolini, il poeta civile delle borgate”, la nuova antologia di PoetiKanten Edizioni

cover pasolini-page-001 (1)

A breve sarà disponibile l’antologia “Pier Paolo Pasolini.Il poeta civile delle borgate” curato da Michela Zanarella e Lorenzo Spurio, un omaggio a Pasolini a quarant’anni dalla sua morte.
APS Le Ragunanze in collaborazione con Euterpe Rivista Di Letteratura è orgogliosa di questo progetto editoriale, che è stato possibile grazie a PoetiKanten Edizioni, con il patrocinio morale di Roma Capitale (Municipio XII) e il Centro Studi Pier Paolo Pasolini Casarsa della Delizia.
Nell’antologia la cui prefazione è stata curata da Francesca Luzzio, figurano poesie di Mariella Bettarini,Corrado Calabrò, Antonio Spagnuolo, Adalgisa Santucci, Angelo Gallo, Lucia Bonanni, Silvia Famiani, Simone Sanseverinati, Maria Pompea Carrabba, Salvatore Monetti, Maddalena Corigliano, Franca Donà, Pinella Gambino, Nazario Pardini, Oscar Sartarelli, Manuela Iona, Patrizia Pierandrei, Margherita Pizzeghello, Dante Maffia, Serena Maffìa III, Angela Greco AnGre, Candido Meardi, Antonella A. Rizzo,Luciana Raggi, Enza Spagnolo, Michele Paoletti, Maria Chiarello, Silvio Parrello, Michela Zanarella; racconti di Roberto De Luca, Fabio Muccin, Monica Ravalico; articoli e saggi di Francesco Martillotto, Luca Rachetta, Federico Sollazzo, Giuseppe Napolitano, Francesco Paolo Catanzaro, Michele Miano, Carlo Antonio Borghi, Diana Lanternari, Marco Ausili, Francesca Santucci, Lorenzo Spurio,Iuri Lombardi,Giuseppe Lorin. Vi ringraziamo tutti per aver collaborato con i vostri testi.

Per poter leggere i titoli dei vari interventi presenti nella antologia, cliccare qui.


Per ordini e informazioni:

poetikantenedizioni@gmail.com

In uscita “I Grilli del Parnaso”: Spurio, Lombardi, Marcuccio e Carmina uniti per la Poesia

I grilli del Parnaso. Alterne stratificazioni

Autori: Lorenzo Spurio, Iuri Lombardi, Luigi Pio Carmina, Emanuele Marcuccio

Prefazioni: Pina Piccolo, Paolo Ragni, Camillo Palmeri, Susanna Polimanti

Pagine: 192 – Costo 15 €

ISBN:

 

cover grilli parnaso-page-001Sinossi: I grilli del Parnaso contiene quattro sillogi poetiche di quattro autori contemporanei: Lo zoo di Gioele di Iuri Lombardi, Le acque depresse di Lorenzo Spurio, Visione di Emanuele Marcuccio e L’iperbole della vita di Luigi Pio Carmina corredati ciascuno da puntuali note critiche d’introduzione. Ricordando l’Italia di oggi e di ieri, Lombardi mette a nudo i suoi pensieri più profondi e anche quelli fugaci mostrando al lettore miriadi di paesaggi nascosti, di vita propria e altrui. La dimostrazione che con pochi versi si può creare arte pura si ha con Emanuele Marcuccio, il quale ci offre una Visione, quasi a tratti leopardiana e quasi a tratti di un personale classicismo, di ciò che comunemente sottovalutiamo. Tematiche alquanto profonde, toccanti e attuali sono presenti nei componimenti de Le acque depresse di Lorenzo Spurio. I [suoi] versi rincalcano la sofferenza di un uomo cosciente di quanto sia crudele la realtà odierna. Un velo di umorismo e di senso di lotta sono presenti nelle liriche di Luigi Pio Carmina che smaschera i mali del mondo recitando versi che catturano l’attenzione e aprono la mente.